Distretto del Cibo dei Nebrodi – Valdemone

Distretto del Cibo dei Nebrodi - Valdemone

Sicurezza alimentare e rispetto dell'ambiente

Il distretto del cibo dei NEBRODI-VALDEMONE è l’evoluzione innovativa del distretto agricolo, esso promuovere uno strumento finalizzato ad organizzare e sostenere il sistema produttivo agricolo e agroalimentare locale, a promuovere lo sviluppo delle comunità puntando sul loro carattere identitario definito nei prodotti tipici e/o a denominazione e/o biologici.

È il primo distretto del cibo formalizzato in Sicilia e costituisce la proposta avanzata e qualitativamente rappresentativa di un terzo del sistema agricolo siciliano. Dieci le filiere produttive coinvolte: agrumicola, frutta fresca ed in guscio, proteaginose, olivicola ed  olearia, vitivinicola, carni, lattiero – casearia, florovivaistica.

 

Cosa facciamo

obiettivi

Tra i molteplici obiettivi lo sviluppo territoriale, la coesione sociale, l’ integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale, l’integrazione di filiere produttive, la sicurezza alimentare, la diminuzione dell’impatto ambientale delle produzioni, la riduzione dello spreco alimentare, ed ancora, la salvaguardia del territorio e del paesaggio attraverso le attività agricole e agroalimentari. 

Partenariato

Il Distretto del cibo dei NEBRODI – VALDEMONE aggrega 280 partner. Di cui: 177 imprese agricole ed agroalimentari, decine e decine di aziende altre operanti nel settore della trasformazione e dell’accoglienza, svariate firme associative, ivi compresi i consorzi di tutela del germoplasma vegetale, del salame di Sant’Angelo, della provola dei nebrodi; ed ancora, tre gruppi di azione locale (GAL NEBRODI PLUS, GAL TAORMINA PELORITANI, GAL TIRRENICO MARE MONTI E BORGHI), il distretto produttivo dolce Sicilia, tre condotte slow food, l’UNPLI Messina, agenzie di certificazione, organismi di ricerca, il consorzio intercomunale Tindari – Nebrodi, la camera di commercio di Messina, 40 amministrazioni comunali.